SportChannel214
BASKET IN EVIDENZA

Torna la Champions, Cavaliere: “Saremo pronti per il Banvit”

Domani la Sidigas Scandone Avellino scende in campo per affrontare i turchi del Banvit. Match in diretta su Eurosport Player e RaiSport. A presentare la sfida della Basketball Champions League è Francesco Cavaliere. “Il Banvit è una squadra ostica, hanno degli esterni aggressivi, molto bravi nell’1 vs 1 e a correre il campo e lunghi molto fisici. E’ una squadra temibile, che fa dell’aggressività, della fisicità e del contropiede le sue armi principali”.

L’avversario

“Tra le loro maggiori individualità ci sono Perez – spiega Cavaliere – ottimo esterno bravo in molti aspetti, come il palleggio, arresto e tiro, il tiro da tre punti ed il movimento in post basso; Oliver, giocatore di grande esperienza e uno dei punti forti della squadra, bravo sia spalle a canestro ma soprattutto molto abile a giocare senza palla: è un giocatore sempre in movimento, che non dà punti di riferimento, e dotato di un buon tiro da tre punti dagli spot up. è un buon rimbalzista offensivo e può giocare sia nello spot di ‘tre’ che di ‘quattro’; Morgan, loro riferimento tra gli interni: giocatore molto duro che corre bene il campo, che gioca bene sui pick and roll e ha un buon tiro dalla media distanza, oltre ad essere un ottimo rimbalzista difensivo.

Ritorno al successo

“Veniamo dall’ottima prestazione contro Trento, in cui abbiamo giocato molto bene in attacco, muovendo tanto la palla e prendendo tiri aperti, andando anche spesso in contropiede. Oltretutto è stata buona anche la performance difensiva da parte di tutta la squadra, che ha dimostrato a tratti di saper essere superlativa. Faremo tesoro del lavoro che stiamo portando avanti e delle nostre qualità, provando a migliorarci ulteriormente sia in attacco che in difesa per disputare la miglior partita possibile”.

Related posts

Piano di concordato Sidigas, non c’è solo l’Italgas interessata alle reti

Maria Stanco

Castaldo: “Aspetto la Casertana ma….”

Titti Festa

Sidigas Scandone Avellino – Ventspils, il post gara di coach Nenad Vucinic

Giovanni La Rosa

Commenta