SportChannel214
CALCIO AVELLINOIN EVIDENZA

L’Avellino avanza in Coppa Italia, decide Patierno con la Juve Stabia

90’+4’st TERMINA QUI, AVELLINO AVANTI COPPA: AFFRONTERA’ LA LUCCHESE

86’st – Occasione per Patierno, servito da un cross di Ricciardi: pallone arrivato forte dalle parti dell’attaccante, che non riesce a indirizzarlo in porta.

84’st – Dentro Ricciardi, fuori Falbo

69’st – Marranzino ci prova su punizione, Pane devia in calcio d’angolo

62’st – Doppio cambio per l’Avellino, fuori Dall’Oglio e D’Amico dentro Palmiero e Varela

55’st – VANTAGGIO AVELLINO CON PATIERNO. Sugli sviluppi da corner battuto da Dall’Oglio, l’attaccante numero 9 svetta più in alto di tutti e di testa infila Esposito sul palo più lontano.

45’st – Doppio cambio per la Juve Stabia, fuori Bentivenga e Mignanelli dentro Apre e Baldi

45’pt – Termina il primo tempo sul risultato di 0-0

39’pt – Occasione per l’Avellino, contropiede due contro uno, ma D’Amico ha servito male Patierno, che poi ha peggiorato le cose perdendo il possesso sul ritorno dei difensori gialloblu.

29’pt – Risponde la Juve Stabia, Erradi dalla distanza, sulla traiettoria ci finisce un difensore biancoverde, che devia il pallone e quasi beffa Pane, spiazzato. Palla in calcio angolo.

28’pt – Prima conclusione pericolosa di firma irpina. Maisto ci prova, dopo aver rubato palla sulla trequarti e appena entrato in area ha calciato rasoterra, di sinistro: conclusione centrale, facile per Esposito.

23’pt – Ci prova Guarracino con una conclusione che termina alta

15’pt – Sugli sviluppi di una punizione, D’Amico raggiunge il pallone colpito di testa da Maisto, ma da posizione defilata non riesce a battere a rete e l’azione sfuma.

0’pt – Pazienza schiera Nosegbe-Susko e Casarini in difesa. Si rivede Benedetti titolare. A centrocampo Dall’Oglio e D’Angelo, in avanti D’Amico fa coppia con Patierno. Tito out nonostante convocato per un virus intestinale

Il tabellino.

Avellino (3-5-2): Pane; Nosegbe-Susko (70’st Cionek), Benedetti, Casarini; Sannipoli, Dall’Oglio (62’st Palmiero), Maisto, D’Angelo (70’st Mazzocco), Falbo (84’st Ricciardi); D’Amico (62’st Varela), Patierno. A disp.: Pizzella, Mulè, Palamara, Marconi, Fusco. All.: Pazienza.

Juve Stabia (3-4-1-2): Esposito; D’Amore (84’st La Rosa), Folino, Mignanelli (45’st Baldi); Erradi, Maselli (84’st Picardi), Gerbo, Marranzino; Guarracino (74’st Ruggiero), Bentivegna (45’st Aprea); Rovaglia. A disp.: Signorini, Bellich, Della Pietra, Bachini, Faccetti, Leone,. All.: Pagliuca.

Arbitro: Samuele Andreano di Prato. Primo assistente: Luca Chiavaroli di Pescara. Secondo assistente: Matteo Cardona di Catania. Quarto ufficiale: Claudio Giuseppe Allegretta di Molfetta.

Note: ammonito: Dall’Oglio, D’Angelo, Nosegbe-Susko, Palmiero (A), Gerbo, Folino (J). Angoli: 2-3. Recupero: 0’pt – 4’st

Related posts

Di Feo: “Magari lo spogliatoio si ricompatterà e arriverà la svolta”

Sabino Giannattasio

L’appello di Festa: “Chi vuol bene alla Scandone si faccia avanti”

Maria Stanco

Catanzaro-Avellino, le probabili formazioni

Antonio Tedeschi

Commenta