SportChannel214
CALCIO AVELLINOIN EVIDENZA

L’Avellino di Pazienza cade a Giugliano 3 a 2

RISULTATO:3-2

GIUGLIANO (4-3-3): Russo; Valdesi, Cargnelutti, Caldore, Oyewale (1′ st Yabre); De Rosa, Maselli (42′ st Ovizach), Giorgione (28′ st Romano); Ciuferri (35′ st Gladestony), Salvemini (44′ st De Sena), Baldé.

 A dis:: Baldi, Rob Coprean,  Scognamiglio, Romano, Diop, Gladestony, Perdono’, Berardocco, Boccia, De Sena, Oviszach, Di Dio.

Allenatore: V. Bertotto. 

AVELLINO (3-5-2): Ghidotti; Cancellotti, Rigione (32′ st Cionek) Frascatore; Ricciardi (1′ st Russo), De Cristofaro, Armellino, Rocca (24′ st LIano), Liotti (28′ st Tito); Sgarbi, Patierno (28′ st Gori). 

A dis: Pane, Pizzella, Mulè, Cionek, Palmiero, Dall’Oglio, Pezzella, D’Ausilio,  Marconi,, Tozaj. 

Allenatore: M. Pazienza.

MARCATORE: 20′ pt Patierno, 44′ pt Salvemini, 14′ st Liotti, 15′ st Cargnelutti, 20′ st Salvemini

ARBITRO: Galipo’ di Firenze. 

NOTE: Espulsi  Sgarbi, Balde Ammoniti: Rocca, Cancellotti, Patierno, Maselli, Rigione, Salvemini.Angoli:8-10. Rec: 3′ st, 6′ st

LE SCELTE  – Mister Pazienza si affida al collaudato 3-5-2, davanti a Ghidotti, ci saranno Cancellotti, Rigione e Frascatore. In mediana Liotti e Ricciardi sugli esterni ed il trio De Cristofaro, Armellino e Rocca in mezzo. In avanti Sgarbi e Patierno.

Prima dell’avvio del match, un minuto di silenzio per la scomparsa di Joe Barone direttore generale della Fiorentina.

LA GARA – Al 9′ azione manovrata del  Giugliano con Giorgione che dal limite va al tiro, conclusuone centrale bloccata da Ghidotti. Al 10′ angolo di Rocca con Patierno che stacca di testa e Russo si salva togliendo il pallone dall’angolo. Al 15′ Sgarbi lanciato in area viene anticipato in angolo da Cargnelutti. Al 17′ Sgarbi per Patierno che si gira e calcia, ma il suo tiro viene deviato. Ci riprova Sgarbi dai 20 metri, tiro deviato in angolo. Al 20′ Sgarbi per Rocca che dallla distanza calcia di sinistro, ma Russo mette in angolo.

Sul susseguente tiro dalla bandierina di Sgarbi è Patierno ad anticipare il diretto avversario e metterla in rete per  l’1 a 0.

Dopo un inizio positivo dei padroni di casa, i lupi sono saliti in cattedra. Al 24′ Sgarbi si invola in area e va giu’ ma l’arbitro fa proseguire. Al 25′ su una punizione di Liotti è Patierno a colpire di testa e prendere il palo, ma l’arbitro chiama il fuorigioco. Al 33′ conclusione di Salvemini deviata in angolo. Al 40′ Sgarbi serve l’accorrente Liotti che viene atterrato in area di rigore, ma l’arbitro fa proseguire. Al 43′ rigore per il Giugliano.  L’arbitro aveva indicato la punizione, ma il suo assistente Piazzini indica il dischetto. Salvemini realizza dal dischetto. Sgarbi viene espulso per proteste con l’Avellino che resta in dieci perdendo il suo uomo migliore.

SECONDO TEMPO- 1′ ci prova Baldè con Ghidotti che blocca. Al 5′ ci prova Salvemini dal limite, ma il suo tirto viene deviato in angolo. Al 7′ del secondo tempo su angolo di Russo ci prova Armellino di testa. Un minuto dopo Russo viene atterrato al limite, ma sulla susseguente punizione i lupi no ne approfittano. Al 14′ su punizione di Liotti è Armellino a girare di testa, ma nessun problema per Russo. Al 14′ Patierno serve nello spazio Liotti che giunto in area realizza il 2 a 1. Al 15′ ci prova Cargnelutti dalla distanza, ma Ghidotti è super e devia in angolo. Sul susseguente tiro dalla bandierina è Cargnelutti parggia i conti. Espulso Baldè per i padroni di casa. Rigore per il GIugliano al 20′ con Salvemini che va dal dischetto e realizza il 3 a 2. Al 25′ ci prova Raffaele Russo, ma il Giugliano si salva. Al 47′ ci prova LIano, pallone sul fondo. Al 49′ Frascatore mette in mezzo per LIano che di testa colpisce e manda di poco sul fondo. Ci prova Frascatore, tiro alto. Finisce qua il match del “De Cristofaro”..

Related posts

Sopralluogo della commissione dei pubblici spettacoli allo stadio

Antonella Oliverio

Scandone, continua l’immobilismo

Maria Stanco

Criaco: “Cinque come me? Si sarebbe fatto troppo casino”

Sabino Giannattasio

Commenta